News

ShareThis

Anno diritti umani. Fedeli: serve percorso formativo strutturale

Inaugurazione dell’anno dei diritti umani. A Padova l’intervento della Ministra Valeria Fedeli

Anno diritti umani. Fedeli: serve percorso formativo strutturale

L’aula magna dei Palazzo Bo dell’Università di Padova, intitolata a Galileo Galilei che qui ha insegnato, ospita il 4 e 5 dicembre l’incontro di formazione per insegnanti, giornalisti, amministratori locali, operatori sociali e studenti dedicato all’inaugurazione dell'anno dei diritti umani.

Dedicato ad Antonio Papisca – che all’università di Padova ha fondato e diretto il Centro di Ateneo per i diritti umani, l’incontro è organizzato dal Coordinamento Enti Locali per la pace e i diritti umani, dalla Rete nazionale delle Scuole per la pace, dal Cipsi, dall’Università di Padova, dall’Università Lumsa, con il supporto del MIUR.

Il punto di partenza è stato l’articolo 1 della dichiarazione universale dei diritti: “Tutti gli uomini nascono liberi ed eguali in dignità e diritti. Essi sono dotati di ragione e coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza”. Era il 10 dicembre 1948, lo stesso anno in cui – dal primo gennaio, è entrata in vigore la Costituzione Italiana  che proprio all’art. 3 richiama con decisione da un lato l’universalità dei diritti umani e dall’altro il dovere di solidarietà che si esplica nell’impegno a rimuovere tutti gli ostacoli che impediscono la libertà e la piena uguaglianza di tutti i cittadini.

Introdotti da Flavio Lotti e da Marco Mascia i lavori si sono aperti facendo memoria di Antonio Papisca che ha sempre sostenuto che “non esistono diritti senza responsabilità”.

La prima sessione è stata dedicata all’analisi della situazione attuale dei diritti umani richiamando la necessità che essi diventino la bussola dei processi educativi e formativi. Da qui la riflessione di Aluisi Tosolini, coordinatore della rete delle scuole per la pace, incentrata sulla necessità che i diritti umani e l’educazione alla pace divengano lo sfondo integratore entro cui unificare i saperi, le competenze, le discipline nella logica dell’educazione alla cittadinanza glocale.

Di particolare interesse la riflessione di p. Egidio Canil della Basilica di San Antonio di Padova che, a partire dalla esperienza di San Francesco, ha evidenziato come tra le parole chiave della modernità (libertà, uguaglianza e fratellanza) proprio la fratellanza risulti oggi la meno realizzata. Con una precisazione: san Francesco non ha mai usato la parola astratta “fratellanza” ma ha sempre e solo parlato di “fratello” e “sorella”: ad indicare l’impegno concreto, immediato, diretto a costruire relazioni di pace fra umani e fra umani e natura.

Nella seconda parte della mattinata, alla presenza del Magnifico Rettore dell’Università di Padova e della Ministra Valeria Fedeli, si è ufficialmente inaugurato l’anno dei diritti umani che celebrerà da oggi sino al 10 dicembre 2018 i 70 anni dalla loro promulgazione.

Nel suo intervento la Ministra Valeria Fedeli ha in primo luogo rivendicato il significato e l’importanza della sua presenza a Padova sottolineando come l’avvio della celebrazioni dei 70 anni dei diritti dell’uomo debba essere considerata un elemento cruciale nel percorso di formazione e istruzione.

Nel corso del suo intervento tre sono state le riflessioni cui corrispondono tre annunci.

La prima riflessione si è incentrata sul 1948: anno dell’entrata in vigore la costituzione italiana e della dichiarazione universale dei diritti umani. Da qui la scelta di distribuire a tutti i ragazzi e ragazze delle scuole italiane, l’8 gennaio 2018, verrà distribuita a tutti i ragazzi e a tutte le ragazze una copia della Costituzione italiana con l’invito da parte della Ministra non solo a leggerla ma anche a  far rivivere il dibattito dei padri costituenti che reso possibile la Costituzione.

Il secondo annuncio – alla presenza di Italo Fiorin che è stato da pochissime settimane incaricato dalla ministra di fare il punto sull’attuazione delle indicazioni nazionali del I ciclo – riguarda la necessità di implementare in modo esplicito e strutturale i processi formativi con i valori e i principi della Costituzione italiana, con le regole europee, con i diritti umani inalienabili. Implementazione che deve essere capace di passare dalla sola dimensione teorica all’impegno concreto nella trasformazione della società, all’attuazione. E solo cosi i valori della carta dei diritti diventano davvero parte integrante dei percorsi formativi.

E, terza riflessione, “dobbiamo lavorare assieme – dice la ministra – per realizzare un percorso formativo strutturale e non occasionale. Siamo nell’epoca della digitalizzazione in cui abbiamo tantissime informazioni ma carenza di processi e percorsi formativi. Dobbiamo impegnarci nell’elaborazione di nuovi contenuti e nuovi saperi con cui implementare in modo strutturale i percorsi formativi.

Da ultimo, chiudendo il suo intervento, Valeri Fedeli ha richiamato la responsabilità dei politici a livello di linguaggio pubblico: linguaggio che sempre più crea barriere, fomenta odio, schiaccia le diversità e le differenze.  Vanifica il discorso democratico.

La giornata di domani è dedicata interamente alla scuola, ai 253 docenti che sono giunti a Padova da 17 regioni, 44 province, 94 città per iniziare il percorso che condurrà al meeting delle scuole di pace (Assisi, 5-6 ottobre 2018) e sfocerà poi nella Marcia PerugiAssisi del 7 ottobre dedicata ai 70 anni della dichiarazione dei diritti dell’uomo.

Al programma nazionale di educazione ai diritti umani e alla cittadinanza glocale ha già visto l’adesione di oltre 160 scuole italiane che stanno sperimentando le linee guida che le scuole per la pace hanno realizzato nel corso del progetto “Dalla Grande Guerra alla Grande Pace” realizzato di concerto con la regione Friuli Venezia Giulia e diffuse anche al MIUR.

Aluisi Tosolini

La Tecnica della Scuola

Chiudi il banner dei cookies

Cliccando su OK accetti le cookies policies. Navigando in qualsiasi parte del sito dichiari di accettare l'uso dei cookies. Maggiori informazioni qui

Privacy Policy e trattamento dei dati personali

Informativa resa ai sensi dell'art.13 del d.lg. n. 196/2003 - Codice in materia di protezione dei dati personali ai visitatori del sito in questione e fruitori dei servizi offerti dalla stesso, con l'esclusione dei link esterni.

Dati di navigazione

In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio del computer utilizzati che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, ed altri parametri connessi al protocollo HTTP e relativi al sistema operativo e all'ambiente informatico dell'utente. Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull'uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l'elaborazione. I dati potrebbero essere utilizzati per l'accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito: salva questa eventualità, allo stato i dati su contatti web non persistono per più di 30 giorni.

Dati forniti volontariamente dall'utente

L'invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica agli indirizzi indicati su questo sito, o tramite il modulo contatti presente all'interno dello stesso, comporta la successiva acquisizione dell'indirizzo del mittente, necessario per rispondere in seguito alle richieste, nonchè degli eventuali altri dati personali insertiti nella massiva.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti.

I cookies utilizzati in questo sito rientrano nelle categorie descritte di seguito; ulteriori informazioni sono disponibili nella pagina "Trattamento dei dati e informazioni" dell'Informativa sulla Privacy.

Se prosegui nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.
In qualunque momento è possibile disabilitare i cookies presenti sul tuo browser. Questa operazione potrebbe limitare alcune funzionalità di navigazione all'interno del sito.

Cosa sono i Cookies

I cookies sono piccoli file di testo che vengono automaticamente salvati sui dispositivi degli utenti all'interno del browser. Essi contengono informazioni di base relativi alla navigazione internet e grazie ai browser vengono riconosciuti ogni volta che l'utente visita il sito.

Istruzioni per la disabilitazione dei cookies dai browser

Interner Explorer

Fare click su "Strumenti" e successivamente su "Opzioni Internet". Nella scheda Privacy, bloccare o consentire i cookie, e quindi salvare le nuove impostazioni cliccando su "OK".

Firefox

Dal menù "Firefox" del browser, selezionare la voce "Preferenze". Cliccare poi sulla scheda "Privacy", selezionare o deselezionare la casella "Tracciamento", oppure dalla sezione "Cronologia" selezionare la metodologia di salvataggio "Cronologia", "Cancellazione cronologia" o "Rimozione singoli cookie" . Successivamente salvare cliccando su "OK".

Google Chrome

Cliccare sul menù "Chrome" nella barra degli strumenti del browser. Selezionare "Impostazioni", successivamente selezionare "Mostra impostazioni avanzate". Nella sezione "Privacy" selezionare "Impostazione Contenuti", selezionare la modalità preferita di gestione dalla sezione "Cookie". Cliccare su "Fine" per salvare le modifiche.

Safari

In Browser delle preferenze selezionare la voce "Safari", quindi "Preferenze". Nella scheda che verrà visualizzata, selezionare la voce "Privacy" quindi nella sezione "Cookie e dati di siti web" selezionare l'opzione desiderata.

Gestione dei Cookie

Cookie tecnici

Attività necessarie al funzionamento

Questa tipologia di cookie ha natura tecnica e permette al sito di funzionare correttamente. Ad esempio, mantengono l'utente collegato durante la navigazione, nel caso in cui sia previsto l'accesso al sito tramite autenticazione, evitando così che vengano richieste le credenziali di accesso ad ogni pagina di consultazione/navigazione.

Attività si salvataggio delle preferenze

Questa tipologia di cookie permette di tenere traccia delle preferenze selezionate dall'utente durante la navigazione, come ad esempio l'impostazione della lingua.

Attività Statistiche e di Misurazione dell'audience

Questa tipologia di cookie aiuta a capire, tramite la raccolta di dati sotto forma anomina e aggregata, come gli utenti interagiscono con i nostri siti, fornendoci informazioni relative alle sezioni di navigazione, al tempo trascorso sul sito e su eventuali malfunzionamenti. Tutto ciò aiuta a migliorare la resa dei siti internet.

Cookie di profilazione di terza parte

All'interno del sito si fa uso di svariati fornitori che possono a loro volta installare cookies per il corretto funzionamento dei servizi che essi offrono. Nel caso in cui si abbia il desiderio di reperire le informazioni relative a tali cookies e sulle modalità di disabilitazione di questi ultimi, Vi preghiamo di accedere ai link elencati di seguito.

Cookies tecnici atti al corretto funzionamento di servizi offerti da terze parti


Google Maps Virtual Tour: componente web Cookie tecnico strettamente necessario
(nome del cookie: khcookie)
privacy policy

Cookies Statistici e di Misurazione dell'audience di terze parti

Questi cookie (servizi web di terze parti) forniscono informazioni anonime/aggregate sul modo in cui i visitatori navigano sul sito. Di seguito i link alle rispettive pagine di privacy policy.


Google Google Analytics: sistema di statistiche Cookies analitici privacy policy
Google Conteggio di conversioni campagne adword Cookies di conversione privacy policy

Cookie di Social Media Sharing

Questi cookie di terze parti vengono utilizzati per integrare alcune diffuse funzionalità dei principali social media e fornirle all'interno del sito. In particolare, nel caso sia previsto, permettono la registrazione e l'autenticazione sul sito, la condivisione e i commenti di pagine del sito sui social, abilitano le funzionalità del "mi piace" su Facebook. Di seguito i link alle rispettive pagine di Privacy Policy.


Facebook social media privacy policy

Titolare del trattamento è Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani con sede in Via della Viola, 1 06122 Perugia.

In qualsiasi momento potete esercitare i diritti di cui all'art.7 del Codice in materia di protezione dei dati personali tra i quali accedere alle informazioni che Vi riguardano e chiederne l'aggiornamento, rettificazione e integrazione, nonchè la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco solo qualora i medesimi vengano trattati in violazione alla legge.
Potreste altresì opporVi in tutto o in parte al trattamento. Per esercitare i diritti di cui sopra indicati, potrete rivolgerVi al titolare del trattamento, all'attenzione del responsabile, contattando il numero 0544 970164 o inviando una mail utilizzando il modulo presente all'interno del sito nella sezione "Contatti".

Fatta eccezione per i dati raccolti automaticamente (dati di navigazione), il conferimento di altre informazioni attraverso moduli predisposti o email è libero e spontaneo ed il mancato invio può comportare solo una mancata soddisfazioni di eventuali richieste.

Il luogo di conservazione dei dati è il Server del provider che ospita il sito in questione, per i soli dati di navigazione e gli elaboratori presso la sede della suddetta ditta per le altre comunicazioni, ad eccezione dei cookies che sono immagazzinati nei vostri computer.

Chiudi