APPUNTAMENTI

25
OTT

2019

Corso nazionale di formazione "Io ho cura"

09
NOV

2019

Giornata nazionale di mobilitazione contro tutti i muri

14
NOV

2019

L'educazione civica, oggi

10
DIC

2019

Tutti hanno diritto di essere felici

25
OTT

2019

Corso nazionale di formazione "Io ho cura"

Il 25 e 26 ottobre a Roma Corso nazionale di formazione e ricerca per Dirigenti e insegnanti per l’educazione alla cura di sé, degli altri, della comunità, dell’ambiente e del mondo. Contro l'indifferenza e la cultura dello scarto.

Service Learning * Protagonismo degli alunni/studenti * Comitati I Care * Educazione alla cura * Educazione civica * Curriculum verticale * Cittadinanza * Diritti umani * Patto educativo * Costruire Comunità * Agenda 2030

Il Corso è valido per la formazione in servizio – Codice Sofia: 36622
 

La cura è il contrario dell’indifferenza e della cultura dello scarto. E’ rispetto, amore, solidarietà, aiuto, vicinanza, accoglienza, condivisione. La cura rende felici, realizza i diritti umani, crea comunità, umanizza.
 

Ma come si impara a prendersi cura di sé, degli altri e del mondo in cui viviamo? Come si comincia? Quali esperienze e quali esercizi possono aiutarci a ri-sciprire l’importanza della cura? In che modo la scuola più contribuire a formare persone capaci di prendersi cura della propria vita e di quella degli altri, del piccolo e del grande del vicino e del lontano? Da quali esperienze positive possiamo prendere esempio?
 

Per rispondere a queste domande, ti inviamo a partecipare al Corso nazionale di formazione e ricerca dedicato all’educazione alla cura di sé, degli altri, della comunità, dell’ambiente e del mondo che si terrà il 25 e 26 ottobre 2019 a Roma, presso il Centro Congressi Angelicum e la Lumsa.
 

Il Corso è dedicato:
(1) alla progettazione didattica del programma “Io ho cura”;
(2) alla progettazione dell’Educazione civica introdotta dalla legge 92 del 20 agosto 2019;
(3) all’avvio del programma “Cittadinanza 2030”;
(4) alla proposta di Papa Francesco di “Ricostruire il patto educativo globale”.

 

PROGRAMMA 
 

Venerdì 25 ottobre 2019
Centro Congressi Angelicum, Largo Angelicum 1
 

Ore 14.00 Accoglienza dei partecipanti presso il Centro Congressi Angelicum
 

Ore 14.30 Pensare insieme. Pensare in grande.
 

Saluti introduttivi degli organizzatori del Corso di formazione
Italo Fiorin, Presidente della Scuola di Alta Formazione EIS-LUMSA di Roma
Aluisi Tosolini, Dirigente scolastico, Coordinatore della Rete Nazionale delle Scuole di Pace
Marco Mascia, Direttore del Centro Diritti Umani “Antonio Papisca”, Università di Padova
Carina Rossa, Fondazione Pontificia Scholas Occurrentes
Flavio Lotti, Coordinatore del Corso di formazione
 
Paolo Sciascia, Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione, MIUR
 
Ore 15.15 La proposta di Papa Francesco per ricostruire il Patto educativo
Mons. Vincenzo Zani, Segretario della Congregazione per l’educazione cattolica
 
Ore 15.45 Dialoghi sulla cura educativa
 
Incontriamoci in gruppi. Condividiamo i progetti e le fatiche che ci portiamo da scuola. Riflettiamo insieme. Progettiamo l’educazione alla cura e la nuova “educazione civica”. Con il coordinamento di: Italo Fiorin, Aluisi Tosolini, Marco Mascia, Flavio Lotti
 
Ore 18.30 Conclusione dei laboratori
 
Sabato 26 ottobre 2019
Lumsa, via di Porta Castello 44
 
Ore 9.00 Accoglienza dei partecipanti presso la Lumsa
 
Ore 9.30 Un grande progetto educativo
 
Saluto di Maria Cinque, Direttrice della Scuola di Alta Formazione Educare all’Incontro e alla Solidarietà
 
Le sfide della cura educativa
Italo Fiorin, Presidente della Scuola di Alta Formazione EIS-LUMSA di Roma
 
Intervento dei partecipanti
 
Gli elementi essenziali della cura
Luigina Mortari, Docente di Filosofia della cura, Università di Verona
 
La cura di noi e degli altri
Ivo Lizzola, Docente di Pedagogia sociale, Università di Bergamo
 
Intervento dei partecipanti
 
Progettiamo l’educazione civica
Aluisi Tosolini, Dirigente scolastico, Coordinatore della Rete Nazionale delle Scuole di Pace
 
Intervento dei partecipanti
 
L’educazione civica dei nostri giorni è l’educazione ai diritti umani
Marco Mascia, Direttore del Centro Diritti Umani, Università di Padova
 
Intervento dei partecipanti
 
Cittadinanza 2030: l’orizzonte e il percorso
Flavio Lotti, Coordinatore del Corso di formazione
 
Intervento dei partecipanti
 
Ore 13.00 Pausa pranzo
 
Ore 14.00 Insieme per una comunità trasformativa
…alla fine sarà l’esito di un progetto condiviso
 
Ore 16.00 – Chiusura del Corso
 
(*) Il programma potrà subire modifiche
 
Il Corso è promosso da: Rete Nazionale delle Scuole per la Pace, Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani, Tavola della Pace, Centro Diritti Umani “Antonio Papisca” e Cattedra Unesco “Diritti Umani, Democrazia e Pace” dell’Università di Padova, Scuola di Alta Formazione “Educare all’Incontro e alla Solidarietà” della LUMSA di Roma, Dipartimento di Scienze Umane dell’Università di Verona, Fondazione Pontificia Scholas Occurrentes.
 

Per adesioni e informazioni: tel. T 075/5722148 – 335.1431868 – fax 075/5721234 info@scuoledipace.it – www.lamiascuolaperlapace.it
  
SCARICA IL PROGRAMMA IN PDF: Programma IO HO CURA (PDF)
 
SCARICA E COMPILA LA SCHEDA DI ISCRIZIONE: Scheda Iscrizione Corso Roma 25-26 ott 2019
  

 

09
NOV

2019

Giornata nazionale di mobilitazione contro tutti i muri

Il 9 novembre sarà la Prima Giornata nazionale di mobilitazione contro tutti i muri della vergogna, a 30 anni dalla caduta del Muro di Berlino. VEDI LE ADESIONI E TUTTE LE INIZIATIVE ORGANIZZATE DA SCUOLE, ASSOCIAZIONI, ENTI LOCALI..

Loro ci mettono i muri. Noi ci mettiamo il cuore!

 
A 30 anni dalla caduta del muro di Berlino

9 novembre 2019

Prima Giornata nazionale di mobilitazione contro i muri della vergogna

Trent’anni fa, il 9 novembre 1989, cadeva il Muro di Berlino, il “muro della vergogna”, per 28 anni simbolo funesto della Guerra Fredda e della divisione dell’Europa e del mondo. E fu una grande festa.

Trent’anni dopo i Muri sono dappertutto. Tra le persone, i quartieri, i paesi e i popoli. I più vergognosi separano i ricchi dai poveri. I più impenetrabili si moltiplicano nelle menti e nei cuori. Sono muri diversi, visibili e invisibili. Ma la loro relazione è intima. Gli uni edificano e s’intrecciano con gli altri. Fino a diventare uno dei problemi più grandi dei nostri giorni.

Per questo, la Tavola della pace insieme a numerose associazioni, gruppi, persone, scuole e Comuni ha deciso di promuovere, sabato 9 novembre, la prima giornata nazionale di mobilitazione contro tutti i muri. Contro i muri di cemento armato e filo spinato ma anche contro i muri della povertà e delle disuguaglianze, i muri dell’indifferenza e del pregiudizio, i muri mediatici, i muri dell’odio e dell’intolleranza.

Quel giorno, in oltre cento città, scuole e istituzioni italiane, ci saranno incontri, momenti di riflessione e dibattito, flash-mob, spettacoli teatrali e musicali. Ricordando che il Parlamento italiano ha proclamato il 9 novembre “Giornata della libertà” contro ogni oppressione e totalitarismo, numerosi Enti Locali stanno approvando una “Mozione contro i muri della vergogna”.

“L’ideologia dei muri che si va diffondendo, ha dichiarato Flavio Lotti, coordinatore della Tavola della pace, è devastante. Il 9 novembre la possiamo contrastare unendo le voci di quanti credono nei valori della libertà, della fraternità, della pace e dei diritti umani. Oggi più che mai, invece dei muri dobbiamo costruire fraternità, una fraternità universale, un modo realmente nuovo, moderno, di vedere, intendere e organizzare le relazioni tra le persone e i popoli, i rapporti con la natura, la società, l’economia.”

“I muri non cadono da soli, continua Flavio Lotti. Serve la pressione di tanti. Per questo il 9 novembre segnerà l’inizio di un impegno che continueremo ad alimentare giorno dopo giorno, di città in città, di scuola in scuola. Domenica 11 ottobre 2020, in occasione della prossima Marcia PerugiAssisi, ci incontreremo e illumineremo i risultati di tutti questi sforzi.

VEDI TUTTE LE INIZIATIVE ORGANIZZATE E LE ADESIONI

 

14
NOV

2019

L'educazione civica, oggi

Giovedì 14 novembre seminario dedicato all’educazione civica con la partecipazione della viceministra all’Istruzione, Anna Ascani e dei docenti di tutte le scuole di Città di Castello, dall’infanzia alle superiori

Seminario di formazione e progettazione didattica
L’educazione civica, oggi
Dal Service Learning al Patto Educativo

Giovedì 14 novembre 2019

Città di Castello
Biblioteca Comunale, Palazzo Vitelli
ore 15.00 – 18.30

Si tiene oggi a Città di Castello (PG) un importante Seminario dedicato all’educazione civica con la partecipazione della viceministra all’Istruzione, Anna Ascani e dei docenti di tutte le scuole di Città di Castello, dall’infanzia alle superiori.

Il Seminario, intitolato “L’educazione civica, oggi. Dal Service Learning al patto educativo”, darà avvio alla progettazione didattica dell’Educazione Civica recentemente introdotta dal Parlamento italiano allo scopo di “formare cittadini responsabili e attivi e a promuovere la partecipazione piena e consapevole alla vita civica, culturale e sociale delle comunità, nel rispetto delle regole, dei diritti e dei doveri”.

Al centro del Seminario di formazione e progettazione didattica ci sarà l’intervento del prof. Italo Fiorin, Coordinatore del Comitato Scientifico per l’attuazione delle Indicazioni Nazionali del Miur.

Il Seminario sarà aperto dal Sindaco di Città di Castello Luciano Bacchetta e dalla Dirigente dell’Ufficio Scolastico Regionale dell’Umbria, Antonella Iunti. I lavori saranno coordinati da Rossella Cestini, Assessore ai Servizi Educativi del Comune di Città di Castello e da Flavio Lotti, Direttore del Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani.

Il Seminario è parte integrante del Programma territoriale di educazione alla cittadinanza denominato “Cittadini a Città di Castello” che vede la partecipazione attiva di tutti gli Istituti Scolastici di Città di Castello, il Comune, l’Ufficio Scolastico Regionale dell’Umbria, la Provincia di Perugia, il Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani.

Il Seminario avrà inizio alle ore 15.00 presso la biblioteca di Città di Castello, a Palazzo Vitelli in via XI settembre, 18.

10
DIC

2019

Tutti hanno diritto di essere felici

Il 9 e 10 dicembre 2019 a Padova Seminario di formazione e progettazione dell’educazione civica per Dirigenti e docenti delle scuole di ogni ordine e grado

“L’educazione ai diritti umani è l’educazione civica dei nostri giorni”
Antonio Papisca (1936-2017)

 

A conclusione del 1° MOOC – Corso di formazione on line “Insegnare i diritti umani”
e del Programma “Diritti e Responsabilità 2017-2019”
Nell’ambito dei Programmi “Io ho cura” e “Cittadinanza 2030”

 

Nel 71° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani
40° anniversario della Convenzione sull’eliminazione di tutte le forme di discriminazione nei confronti delle donne
30° anniversario della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza

 
 

TUTTI HANNO DIRITTO DI ESSERE FELICI

 

Seminario di formazione e progettazione dell’educazione civica per i Dirigenti e docenti delle scuole di ogni ordine e grado

 

Giornata Internazionale dei Diritti Umani

10 dicembre 2019

Università degli Studi di Padova, Palazzo Bo, Aula Magna “Galileo Galilei”

 

Il Seminario è valido per la formazione in servizio – CODICE 38182

 
 

Programma

 

Anteprima
Lunedì 9 dicembre 2019
Laboratorio sulla didattica dell’educazione ai diritti umani
ore 15.30 – 18.00
Sala Paladin, Comune di Padova, via 8 febbraio

 

 

Martedì 10 dicembre 2019
Aula Magna “Galileo Galilei”, Palazzo Bo, Università degli Studi di Padova, via 8 febbraio

 

ore 9.00 Accoglienza e registrazione dei partecipanti

 

ore 10.00 Tutti hanno diritto di essere felici

 

Indirizzi di saluto

 

Rosario Rizzuto, Magnifico Rettore, Università di Padova

 

Gabriella Salviulo, Direttrice del Centro di Ateneo per i Diritti Umani “Antonio Papisca”, Università di Padova

 

Francesca Benciolini, Assessora alla Pace, ai Diritti Umani e alla Cooperazione Internazionale, Comune di Padova

 

FOCUS: I diritti, le responsabilità e la cura del futuro

 

Marco Mascia, Direttore della Cattedra UNESCO Diritti Umani, Democrazia e Pace, Centro di Ateneo per i Diritti Umani “Antonio Papisca”, Università di Padova

 

Flavio Lotti, Direttore del Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani

 

FOCUS: Tempo scuola-Tempo di (educazione alla) cura

 

Ivo Lizzola, Docente di Pedagogia sociale, Università di Bergamo

 

FOCUS: La cura (dei diritti) delle donne

 

Paola Degani, Docente di Women’s Human Rights nella Laurea magistrale in Human Rights and Multi-level Governance, Università di Padova

 

FOCUS: 33 ore di diritti e responsabilità

 

Aluisi Tosolini, Dirigente Scolastico, Coordinatore della Rete Nazionale delle Scuole di Pace
 
Sara Pennicino, Docente di Constitutional Development and Democratisation nella Laurea magistrale in Human Rights and Multi-level Governance, Università di Padova
 
Italo Fiorin, Direttore della Scuola di Alta Formazione EIS-LUMSA di Roma

  

ore 13.00 Pausa pranzo (offerto dal comitato promotore)

  

ore 14.00 Laboratorio di progettazione dell’Educazione civica 2020-2021

 

con il contributo di Luciano Corradini, Professore emerito di Pedagogia generale nell’Università di Roma Tre

 

ore 17.00 Conclusione dei lavori

 
 

(*) Il programma potrebbe subire modifiche

 
 

Il Seminario è organizzato da: Centro Diritti Umani “Antonio Papisca”, Cattedra UNESCO Diritti Umani, Democrazia e Pace (1999-2019) e Dipartimento di Scienze Politiche, Giuridiche e Studi Internazionali dell’Università di Padova, Rete Nazionale delle Scuole di Pace, Scuola di Alta Formazione “Educare all’incontro e alla solidarietà” della Libera Università degli Studi Maria SS. Assunta di Roma, Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani, Tavola della Pace, Comune di Padova.

 
 

Per adesioni e informazioni
Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani
tel. 075/5722148 – 335.1431868 – fax 075/5721234
email info@scuoledipace.it – www.lamiascuolaperlapace.it
 
 
Centro di Ateneo per i Diritti Umani “Antonio Papisca”
Università degli Studi di Padova
Tel. 049/827 1813 – fax 049/827 1816
email centro.dirittiumani@unipd.it – http://unipd-centrodirittiumani.it

* * *

 
 

Per prenotare l’alloggio suggeriamo l’Hotel Casa del Pellegrino
Via Melchiorre Cesarotti, 21 – 35123 Padova
Tel. 049.8239711 – Fax 049.8239780 – email info@casadelpellegrino.com
(a partire da 42 €)

Scarica e compila la scheda d’iscrizione: Scheda Iscrizione